The Roots of Change

La quantità di ulivi abbandonati in Italia è estremamente elevata, superando i 4 milioni solamente in Toscana. Questa situazione può condurre alla morte di queste piante, alla crescita di arbusti infestanti ed alla diffusione di malattie, portando alla perdita o alla drastica diminuzione di un patrimonio ambientale che contraddistingue il nostro territorio nazionale, rappresentando un simbolo del paesaggio agricolo collinare.

CPL CONCORDIA è da sempre attenta al benessere ed allo sviluppo dell’ambiente che ci circonda e, dopo l’avvio nel 2020 dei progetti Bee Sustainable, con il quale ha adottato alcune arnie e migliaia di api presso un apicoltore locale, ed Earth Care, con l’impegno a piantumare 6.000 alberi nei prossimi 3 anni, ha deciso di estendere il proprio sostegno all’ecosistema adottando 400 ulivi abbandonati, grazie all’adesione al progetto di Ager Oliva con l’iniziativa “The Roots of Change”, un contributo per poggiare le radici di un cambiamento verso un futuro migliore.

Ager Oliva è una start up nata nel settembre 2020 a Pistoia con l’obiettivo di recuperare gli uliveti abbandonati, accudirli e ridare loro nuova vita. L’azienda nasce attraverso l’intuizione e la passione del fondatore, e rappresenta un’importante iniziativa molto ambiziosa e di alto valore ambientale, sociale, agricolo, nonché paesaggistico. La missione dell’impresa è infatti quella di contribuire alla salvaguardia del territorio, sempre più minacciato dal dissesto idrogeologico. Nel 2021 la sfida è di Ager Oliva è di salvare 1.300 ulivi abbandonati, recuperando e riportando in produzione una superficie agricola di 6 ettari.

L’adozione degli ulivi prevede alcune fasi fondamentali:

  • sfalcio dell’erba alta;
  • potatura degli ulivi;
  • raccolta meccanica delle olive
  • frangitura a freddo delle olive;
  • conservazione dell’olio grezzo nei tini;
  • confezionamento e spedizione delle lattine.

Sposando il progetto di Ager Oliva, CPL CONCORDIA persegue un duplice obiettivo: rafforzare il proprio impegno verso la sostenibilità e perseguire iniziative di socialità. Con questa decisione, infatti, la Cooperativa potrà offrire il proprio sostegno al recupero del paesaggio, alla tutela del territorio ed al ripristino della produttività degli ulivi. Come ulteriore testimonianza dell’impegno verso la Responsabilità Sociale d’Impresa e consolidamento della mission sociale della Cooperativa, l’iniziativa permetterà di sensibilizzare i Soci, aumentando la cultura della sostenibilità ambientale, di creare occasioni di incontro, ed infine di ricavare olio di oliva biologico e di grande qualità da destinare ai Soci stessi.