3. Capitale umano e sociale

3.1

Soci

I Soci sono le fondamenta della Cooperativa: giunge da loro il contributo fondamentale al processo democratico, al dialogo aziendale e allo sviluppo della Cooperativa.

Composizione della base sociale

Al termine dell’esercizio 2018 il numero totale dei Soci era di 538 unità (delle quali 509 Soci Cooperatori e 29 Sovventori). Al termine dell’esercizio 2019 il numero totale dei Soci risulta essere di 558 unità, 528 delle quali rappresentati da Soci Cooperatori, 30 da Soci Sovventori.

FOCUS

I dati mostrano quindi un’inversione di tendenza: dopo alcuni anni di calo, nel 2019 il numero dei soci è tornato a crescere, con una tendenza che si sta confermando e rafforzando nel 2020.
Le ragioni della risalita sono speculari, almeno in parte, a quelle del calo: se negli anni dal 2015 al 2018 c’è stata una flessione importante dovuta alla crisi economica, finanziaria e reputazionale della Cooperativa successiva alle vicende del 2015, negli ultimi due anni la ripresa del fatturato, degli utili e dell’occupazione ha spinto tanti nuovi dipendenti a fare richiesta di ammissione a Socio.
Rispetto agli anni precedenti vi è una differenza importante: se infatti prima del 2015 il percorso di ammissione era molto rapido, dal 2015 sono state introdotte regole più stringenti.
In particolare:

  • la richiesta di ammissione può avvenire solo dopo due anni dall’assunzione;
  • prima di essere ammesso, l’aspirante Socio deve seguire un percorso di formazione, così come stabilito da Statuto e Regolamento.

Questo criterio influisce anche sui dati della compagine sociale, che vedono un leggero innalzamento dell’età media, mentre la presenza femminile rimane stabile in un rapporto di 1:4 con quella maschile.
Cresce invece la quota di impiegati rispetto agli operai, soprattutto grazie all’incremento del numero di Soci tra gli impiegati (+20 unità).

Capitale sociale

Nelle Cooperative il Capitale sociale ha una duplice funzione:

  • fonte di finanziamento dell’attività;
  • valore economico e sociale.

Esso deve essere incrementato e messo, in questo modo, a disposizione delle future generazioni di Soci.
Nel 2017-2018 il processo di capitalizzazione si è identificato quasi esclusivamente nell’emissione di Azioni di Partecipazione Cooperativa avvenuta nel 2017, che ha portato un importo sottoscritto pari a 12,4 mln €. 
Nel corso del 2019 torna a crescere la sottoscrizione da parte di Soci Cooperatori, grazie all’ammissione di 41 nuovi soci.

FOCUS

Prestito sociale

Il prestito Sociale si attiva con l’apertura di un libretto di prestito fruttifero di interessi, attraverso cui i Soci possono finanziare la Cooperativa dietro l’ottenimento di interessi. Il prestito da parte dei Soci avviene in forma libera e non può superare il limite massimo di 72.187 € per ciascun Socio.
CPL CONCORDIA riconosce l’importanza di questa forma di finanziamento; per questo motivo si è impegnata ad assicurare un rapporto basato su trasparenza, professionalità, accuratezza dell’informazione, convenienza, accessibilità. Nel corso del 2019 il numero dei Soci Prestatori si è assestato a 319, in calo rispetto al biennio precedente.

FOCUS

Lo strumento del prestito da Soci persegue una duplice finalità, comunque tesa a consolidare il rapporto tra Socio e Cooperativa:

  • è una forma di raccolta alla quale CPL CONCORDIA ricorre per finanziare le proprie attività;
  • è un’importante opportunità offerta al Socio di investire i propri risparmi nella Cooperativa di cui è parte attiva.

Occorre precisare che i libretti sono tuttora bloccati a seguito del Piano Industriale firmato con gli Istituti di Credito.

Valorizzazione economica dei Soci: destinazione di utile dell’esercizio

L’Assemblea ordinaria dei Soci, su proposta del Consiglio di Amministrazione e con il parere favorevole dell’Assemblea speciale degli Azionisti di Partecipazione Cooperativa, delibera la destinazione dell’utile di esercizio coerentemente ai principi di mutualità dell’ente cooperativo, con il costante obiettivo di incrementare il Patrimonio della Società, attraverso la rivalutazione del Capitale sociale e l’accantonamento a riserva. In particolare CPL CONCORDIA, sulla base della sua natura di Cooperativa e in ottemperanza alle disposizioni che la regolano, destina larga parte degli utili per:

  • il finanziamento dello sviluppo aziendale;
  • la conseguente creazione di nuove opportunità di lavoro per le generazioni presenti e future.

Inoltre, attraverso gli accantonamenti al Fondo Mutualistico per la Promozione e lo Sviluppo della Cooperazione (cui viene destinato il 3% dell’utile), CPL contribuisce allo sviluppo e alla divulgazione del modello imprenditoriale cooperativo.
Anche nel 2019, come nei due anni precedenti, non sono stati distribuiti dividendi ai Soci Cooperatori e Sovventori, oltre a non essere stata destinata una percentuale alla Rivalutazione del capitale sociale.

Partecipazione

I Soci sono i proprietari della Cooperativa e, attraverso l’Assemblea dei Soci che è il più alto organo sociale, possono esercitare la loro funzione di indirizzo e controllo dell’operato aziendale.
La presenza media alle assemblee del 2019 rimane alta (62%), anche se inferiore a quella del 2018 (86%), anno nel quale i soci, con il loro voto, hanno anche rinnovato il CdA: l’impegno nel rinnovo delle cariche è stato motivo di maggiore e più sentita partecipazione.

FOCUS

A parte l’Assemblea di approvazione di Bilancio, in cui tutti i Soci Cooperatori e Sovventori sono invitati a partecipare contestualmente nella stessa località (presso la sede sociale o località limitrofa), nelle altre Assemblee è possibile partecipare collegandosi in videoconferenza dalla propria sede operativa.